Discriminare le donne nella chiesa è un insulto alla Gloria divina - Simona Segoloni

Simona SegoloniScrive di gender, di violenza istituzionale, di marginalizzazione delle donne, che non possono esprimersi se non «per gentile concessione» degli uomini.
Lo scenario è la Chiesa cattolica e lei è Simona Segoloni, 48 anni, docente di Teologia sistematica all'Istituto teologico di Assisi.
Scrive e parla con determinazione, senza nascondere un misto di impazienza e di ribellione per lo scollamento evidente fra la realtà di passione e servizio delle donne impegnate nella Chiesa e la frustrazione di chi registra, ancora una volta, il misconoscimento dei talenti femminili: È come se avessimo a disposizione molti miliardi per rilanciare il Paese e non li usassimo, spiega...


Articolo tratto da: MaanInsieme - http://maaninsieme.altervista.org/
Pubblicato Giovedi 12 Maggio 2022 - 15:02 (letto 853 volte)
URL di riferimento: http://maaninsieme.altervista.org/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1652360547